Il 5 marzo 2020 arriva al cinema uno dei mostri classici della Universal. Nel cast Elisabeth Moss e Oliver Jackson-Cohen.

Leigh Whannell ed Elisabeth Moss sono i due nomi legati al nuovo, attesissimo film dedicato al personaggio de L’uomo invisibile, uno dei mostri più popolari della Universal.

Whannell, sceneggiatore e produttore della saga di Saw assieme a James Wan e regista di Insidious 3, dirige una delle attrici più apprezzate di Hollywood (Moss ha vinto un Emmy e un Golden Globe per la sua interpretazione di Difred nella serie TV The Handmaid’s Tale) che nel film interpreta Cecilia Kass, una donna intrappolata in una relazione violenta.

Nei due minuti del trailer emergono la paranoia, la tensione e il terrore di cui è carica la storia. Cecilia (Elisabeth Moss) è invischiata in un rapporto opprimente con il brillante scienziato Adrian (Oliver Jackson-Cohen, uno dei fratelli Crain della serie TV Hill House). La donna decide di fuggire e nascondersi con l’aiuto della sorella (Harriet Dyer), del suo amico d’infanzia James (Aldis Hodge, Black Mirror) e della figlia adolescente di quest’ultimo, Sydney (Storm Reid, Nelle pieghe del tempo).

Quando l’ex di Cecilia si suicida, le lascia in eredità 5 milioni di dollari purchè non venga dichiarata mentalmente disturbata. Mentre la donna riconquista la sua libertà, nuove paure e ossessioni cominciano a tormentarla.

L’uomo invisibile, in arrivo nelle sale italiane dal 5 marzo 2020, avrebbe dovuto far parte dell’Universal Dark Universe, ma il franchise è stato abbandonato dopo il flop al box office de La Mummia, film del 2017 con protagonista Tom Cruise


1 commenti

Toaddino | 2019-11-11 16:33:26

Non sono convinto, toccare grandi cult è sempre un rischio..

Registrati per rispondere