Pochi giorni fa è stato confermato che Robert Englund, il leggendario Freddy Krueger della saga horror di Nightmare, sarà parte del cast di Stranger Things 4. L’attore vestirà i panni di Victor Creel, un uomo che è stato rinchiuso in un ospedale psichiatrico dopo avere commesso un violento omicidio negli anni Cinquanta.

Non si ancora come questo personaggio sarà inserito all’interno della storia di Undici e i suoi amici, ma sicuramente la sua presenza ha incuriosito molti fan. Mescolando un’oscurità inquietante con un umorismo contorto che era prevalente nella maggior parte dei film di Nightmare, Freddy Krueger è diventato l’uomo dei sogni di ogni fan dell’horror – un’impresa che non sarebbe stata possibile senza Englund. Cogliamo l’occasione per svelarvi cinque curiosità sull’attore leggenda.

Robert Englund è diabolico

Nel 1997 Englund è apparso nei panni di Lucifero nella divertente sitcom televisiva Married with Children. L’episodio “Damn Bundys” della serie vede Al Bundy che vende la sua anima al diavolo per giocare per i Chicago Bears. Con Robert Englund nel ruolo di Lucifero, non sorprende che l’intero accordo sia un incubo ricco di imprevisti.

E’ sopravvissuto all’apocalisse zombie

O almeno è ancora vivo in Call of Duty: Black Ops. Englund appare nei panni di se stesso nella mappa Zombi, “Call of the Dead“, dove si fa più volte riferimento al film Nightmare- Dal Profondo della Notte. Può anche essere trovato con l’iconico cappello marrone di Freddy. Gli zombi non possono competere con il maestro dei sogni.

E’ un cavaliere

Non è un segreto che la DC abbia i migliori cattivi, e chi meglio di Freddy Krueger per dare voce a uno di loro? Nel prossimo The Batman Robert Englund ha avuto questa opportunità come The Riddler. Certamente non estraneo al genere, Englund ha anche fornito le voci del supercriminale Felix Faust in Justice League, così come Vulture in The Spectacular Spider-Man.

E’ più di un attore

Nel 1988 Robert Englund si è messo dietro la telecamera per il suo debutto alla regia con il film horror 976-EVIL. Il film segue due cugini che si imbattono in 976-EVIL, una linea telefonica usata da Satana per corrompere i mortali nella sua offerta. Sebbene il film sia stato criticato, ha trovato un pubblico di nicchia tra i fan dell’horror. Il secondo lungometraggio di Englund, Killer Pad, è uscito nel 2008 e racconta la storia di tre amici che si trasferiscono in una villa che finisce per essere un portale diretto per l’Inferno.

Ha salvato Star Wars

Molto tempo fa in una galassia lontana, molto lontana… Robert Englund ha trasformato Mark Hamill in Luke Skywalker. Infatti è stato lui a spingere per scegliere Hamill dopo aver assistito alla sua audizione. Lo stesso Englund è stato brevemente considerato per il ruolo di Han Solo, così ha detto al suo caro amico Mark Hamill di provare per il ruolo di Skywalker. Mentre il ruolo di Solo è stato assegnato a Harrison Ford, Hamill sarebbe diventato Skywalker – e il resto è storia.


0 commenti