Dopo aver perso la sua possibilità di esplorare il mondo gotico della famiglia Addams quando il film d’animazione Illumination Entertainment è stato cancellato, Tim Burton ha un’altra possibilità. Per Netflix sta lavorando a una serie live-action incentrata sulla figlia preferita dai fan, Mercoledì.

La serie, intitolata Wednesday, è basata su una presentazione dei creatori Al Gough e Miles Millar (Smallville, Into the Badlands) e sarà un mistero inquietante e soprannaturale che racconta gli anni dell’eroina titolare come studentessa presso la peculiare Nevermore Academy, mentre lei tenta di padroneggiare la sua abilità psichica emergente e allo stesso tempo ostacola una mostruosa follia omicida che terrorizza la città locale e risolve il mistero soprannaturale che ha coinvolto i suoi genitori 25 anni prima. Il tutto mentre navigava nelle sue nuove e intricate relazioni con lo strano e diversificato corpo studentesco.

Burton dirigerà la serie di otto episodi al suo debutto alla regia televisiva e sarà produttore esecutivo insieme ad Andrew Mittman per 1.21, Kevin Miserocchi, Kayla Alpert, Jonathan Glickman per Glickmania e Gail Berman, con la MGM e la United Artists anche come produzione. “Mi è piaciuto che in ogni occasione gli Addams inserissero la cosiddetta ‘normalità’. La loro intera esistenza era un dito medio (attaccato a una mano disincarnata) allo status quo. E nessuno era più ribelle, più avant garde e più iconico di Wednesday Addams. Come Mercoledì, io e la mia squadra sentiamo la responsabilità intrinseca di far sì che questo personaggio davvero unico sia adatto sia ai vecchi fan che ai nuovi. Siamo fiduciosi che questo gruppo di talento le renderà giustizia mentre si prepara per il temuto mondo sotterraneo noto come età adulta “.


0 commenti